Come Preparare Chiffon Cake

La chiffon cake non è nient’altro che il vecchio ciambellone americano, che se fatto bene è veramente buono e soffice. Se anche tu lo vuoi preparare per i tuoi amici e parenti, leggi bene questa guida, molto semplice e veloce, raccogliendo gli ingredienti qui elencati.

Occorrente
235 g di farina
300 g di zucchero
340 g di albumi
195 ml di acqua
120 g di olio di semi
1 bustina di lievito
Sale
Scorza di limone
Bacca o aroma di vaniglia

Come prima cosa, amalgama la farina, lo zucchero il lievito e il sale in questa sequenza, ingredienti che avrai prima setacciato.
Fai il buco al centro di questo composto e poi unisci olio, tuorli, scorza di limone e aromi senza amalgamare.
Lascia il tutto da parte e nel frattempo monta a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro.

Ora prendi gli altri ingredienti e amalgama fino ad avere un composto.
A questo punto unisci molto delicatamente gli albumi montati, poi versa il tutto in una tortiera con buco, senza però imburrarlo.
Cuoci nel ripiano baso del forno a 160° per 50 minuti e a 175° per 10 minuti.
Dopo venti minuti la torta è già cresciuta.

Quando sarà pronta, capovolgi la tortiera sul collo di una bottiglia e messsa così lasciala raffreddare.
In questo modo si preparano anche i panettoni; ne gioverà il suo interno, che sarà morbidissimo; poi con una spatola stacca i bordi dalla tortiera e spolverizzala con zucchero a velo oppure decorala a piacimento.

Come Chiedere un Preventivo per Energia Elettrica

Quando devi abitare un nuovo appartamento, o devi aprire un negozio, è fondamentale stipulare un contratto con l’enel per la fornitura della corrente elettrica. Ovviamente tutto questo ha un costo e ci sono delle procedure da seguire. Segui la guida.

Per prima cosa, devi sapere che puoi richiedere i KW di corrente, in base all’uso di corrente che ti serve. Ovviamente il calcolo lo puoi fare in base alla quadratura della tua casa. Normalmente si richiedono 2 Kw per un appartamento normale. Quindi dopo avere fatto il calcolo, chiama il numero verde Numero Verde 800.900.860 Enel. Per l’elenco dei contatti è possibile vedere questa guida sul servizio clienti di Enel.

Adesso, chiedi di volere un preventivo di spesa per l’installazione della linea elettrica e il contatore, per esempio per la fornitura di 2 Kw. Il preventivo puoi riceverlo o per fax o per posta, in base alle tue esigenze. Normalmente, in base all’operatore che trovi, in pochi minuti ti viene inviato il preventivo.

Alla ricezione del preventivo, hai circa quindici giorni di tempo per accettarlo o meno. Il rifiuto è tacito, cioè non hai bisogno di comunicarlo. Con l’accettazione, devi compilare tutto il contratto che, in questo caso l’enel (puoi farlo anche con altri gestori) di ha spedito e inviarlo all’ente erogatore (le informazioni li trovi sul contratto stesso). In circa venti giorni l’ente provvederà all’installazione del contatore nella tua abitazione.

Come Preparare Cernia al Forno

La cernia è un pesce molto buono che si presta ad essere cucinato in molti modi: questa ricetta prevede la sua cottura al forno. Oltre ad essere buono è anche ricco di omega 3, di proteine e di fosforo che aiuta a far assimilare all’organismo tutti gli elementi nutrienti che vengono ingeriti con l’alimentazione.

Occorrente
Ingredienti per 2 persone
1 cernia di circa 8 hg.
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di pepe rosa e verde in grani
1 cucchiaino di bacche di ginepro
1 rametto di rosmarino
2 foglie di alloro
1 cucchiaino di timo essiccato
2 cucchiai di olio di oliva extravergine
1 bicchiere di vino bianco secco
Succo di mezzo limone
1 cucchiaino di sale fino

Pulisci la cernia eliminando le squame partendo dalla coda usando un coltello o lo squamatore.Poi devi togliere le interiora incidendo lo stomaco con un coltellino affilato e partendo sempre dalla coda verso la testa.Taglia poi la coda e le pinne con un paio di forbici affilate.Lavala bene sotto l’acqua corrente e scolala bene.

Prendi una pirofila in vetro (ideale se fosse di forma ovale o rettangolare) e mettici 1 spicchio di aglio tagliato in due parti, il pepe rosa e quello verde, le bacche di ginepro, mezzo rametto di rosmarino spezzettato, 1 foglia di alloro tagliata in due parti, il timo essiccato e il sale.Ora adagia la cernia sopra tutti gli aromi e inseriscile nella pancia uno spicchio d’aglio senza la camicia, una foglia di alloro e mezzo rametto di rosmarino.Versa sopra la cernia i 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e il bicchiere di vino bianco secco e lasciala riposare per un paio d’ore.

Trascorso questo tempo, accendi il forno a 200 gradi e fallo scaldare.Versa sopra la cernia il succo del mezzo limone ed inforna.Dopo un quarto d’ora di cottura, estrai la pentola dal forno ed aiutandoti con una forchetta ed una paletta, gira la cernia e rimettila in forno per un altro quarto d’ora.Dopo mezz’ora di cottura totale, vedrai che l’occhio è diventato bianco: vuol dire che il pesce è cotto.Estrai la pentola dal forno.

Come Seminare le Bietole

Le bietole possono essere coltivate ma richiedo qualche attenzione. Il momento migliore per la semina è aprile maggio, giugno per le regioni più fredde. Si raccolgono circa due mesi dopo averle piantate. Se vuoi avere delle verdure fresche segui questa guida.

Per prima cosa assicurati di preparare bene il terreno: le bietole hanno bisogno di terra profonda e fresca. Lavorala con accuratezza e aggiungi del letame decomposto per arricchirla. Una volta che avrai tolto le erbacce e creato dei solchi profondi tre cm distribuisci i semi a mano. Ricopri i semi con la terra utilizzando il dorso di un rastrello.

Compatta bene il terreno e annaffialo. I primi getti compariranno nel giro di dieci giorni e dovranno essere distanziati tra loro per avere lo spazio di crescere. Quindi non appena le piante avranno svilupatto quattro o cinque foglie disponile ad una distanza di circa 40 cm l’una dall’altra facendo molta attenzione a non danneggiare le piante.

Nel periodo estivo puoi proteggere le bietole dal caldo distribuendo una pacciamatura alla base delle piante e annaffiandole con più frequenza. Questo ti garantirà di avere foglie più vigorose e forti. La raccolta potrà essere effettuata appena gli steli diventeranno più robusti. In anticipo sulle prime gelate riponi qualche piantina in cantina.

Come Preparare Carta per Acquerello

L’acquerello è una tecnica pittorica leggera, dai toni delicati e luminosi ma di grande effetto. Per ottenere un buon dipinto bisogna avere gli strumenti giusti e, prima di tutto, preparare in maniera appropriata il foglio sul quale si dipingerà. Davvero molto semplice!

Occorrente
Un foglio di carta per acquerello
Una tavoletta da disegno
Una spugna morbida
Una ciotolina di acqua fredda
Nastro adesivo di carta

Comincia con lo scegliere il foglio sul quale dipingerai. In commercio esistono tre tipi di carta d’acquerello: liscia, ruvida e semiruvida. Se questo è il tuo primo approccio con questa tecnica, scegli la semiruvida. Per quanto riguarda lo spessore, sarebbe meglio cominciare su un foglio abbastanza spesso (300 g/mq) per evitare il più possibile lo spiacevole effetto di ondulamento che la carta potrebbe subire una volta asciugata.

Appoggia il foglio di carta per acquerello su una tavoletta da disegno; questa deve essere un po’ più grande del foglio che stai utilizzando. Inzuppa la spugnetta nella ciotolina d’acqua e bagna abbondantemente il foglio da entrambi i lati. Non aver paura di esagerare. Il foglio non deve essere umido, ma bagnato. Fissa il foglio sulla tavoletta utilizzando del nastro adesivo di carta, bloccando tutti i lati e facendo in modo che l’adesivo sormonti la carta di 2 cm circa.

Risulta essere fondamentale che il foglio sia ben teso, quindi tira bene ma con delicatezza gli angoli del foglio mentre sistemi l’adesivo! Un accorgimento molto utile consiste nel sistemare dei pesi (ad esempio dei libri) sui lati del foglio nel tempo di asciugatura, in modo da evitare l’ondulamento e il passaggio dell’aria tra la tavoletta da disegno e la carta. Quando il foglio è perfettamente asciugato, non togliere il nastro adesivo: sei pronto per cominciare a dipingere!