Errori da non Fare con il Mascare

Possiamo uscire senza aver realizzato una base perfetta o senza aver applicato la matita, ma basta spennellarlo sulle ciglia per avere l’impressione di essere già a posto così. Il mascara è uno dei cosmetici da cui non si può prescindere quando si realizza qualsiasi tipo di make-up; solo grazie a lui possiamo intensificare e approfondire lo sguardo rendendolo molto più interessante. Abbinato alla matita e all’eyeliner, aggiungendo e intensificando una nuance scura come il nero, riesce a rendere lo sguardo magnetico e accattivante. Quali sono gli errori più comuni che si fanno quando si applica il mascara?

l primo è sicuramente quello di metterne troppo: si crede erroneamente che applicarne 3-4 strati porti ad intensificare il colore approfondendo ancora di più l’occhio. Niente di più sbagliato. In realtà, essendo una crema il prodotto secca rapidamente, per cui applicandone a distanza di qualche minuto più strati, si induriscono i peli creando un effetto “cementificato”. Perdendo la forma originaria, le ciglia assumono un aspetto plastificato molto poco naturale. per non parlare del rischio, a lungo andare, di rovinare le ciglia favorendone la caduta.

Altro errore molto frequente consiste nell’applicarlo in modo sbagliato: si parte dalla direzione errata stendendolo in senso perpendicolare allo specchio. Ciò vuol dire che si parte dal centro e si “tira” verso l’alto. Invece la direzione giusta è questa: partendo dalla zona centrale scuotete lo scovolino, realizzando movimenti a zig-zag mentre pettinate le ciglia applicandovi il prodotto, per poi spingervi verso l’area esterna dell’occhio fino alla parte finale. Su quest’ultima zona non lavorate con la prima parte dello scovolino ma con la sua estremità. In questo modo anche con una sola passata, lo sguardo risulterà più intenso ma resterà naturale.

Un quesito che per molte resta sospeso riguarda le ciglia inferiori: qui il prodotto va aplicato o no? In genere se ne applica una minima quantità, per completare il lavoro senza esagerare e utilizzando solo la punta dello scovolino. E’ un utile escamotage per ampliare lo sguardo soprattutto se avete occhi piccoli e infossati altrimenti, nel caso di occhi sporgenti meglio evitare. Per migliorare la resa del nostro mascara, sarebbe bene modellare le ciglia con uno strumento specifico. Parliamo del piegaciglia, che è molto utile in caso di ciglia particolarmente corte e rigide.

Come Realizzare un Make Up da Cerimonia

Dovete partecipare ad un grande evento oppure ad una cerimonia e non sapete che trucco realizzare. Niente paura, con qualche semplice consiglio è possibile realizzare in pochi minuti un trucco elegante e raffinato, adatto alle grandi occasioni.

Applichiamo con un pennello specifico un fondotinta coprente, a lunga tenuta senza trascurare il collo e la palpebra. Gli occhi saranno soft ma luminosi: applichiamo una base perlescente in crema. Fissiamo la base con un pennello da sfumatura, applicando un mix di ombretti dalle tonalità naturali che virino dal crema al beige. Prendiamo una matita marrone e bordiamo l’occhio e con un pennellino a penna, lavoriamo la matita portandola verso l’esterno.

Nella parte esterna della palpebra inferiore andremo ad applicare la stessa matita mentre all’interno dell’occhio per intensificare lo sguardo applicheremo quella nera. Applichiamo un ombretto nero matt, con un pennello obliquo all’esterno delle ciglia, sia nella rima superiore che inferiore. Stemperiamo il tutto con un pennello più ampio, da sfumatura. Applichiamo un ombretto beige più scuro nei pressi della piega dell’occhio per definirla ulteriormente.

Sistemiamo le sopracciglia e applichiamo le ciglia finte e delle ciglia individuali sulla zona esterna. Lo sguardo risulterà molto più accattivante e approfondito. Applichiamo un correttore liquido, leggero dalle proprietà idratanti e fissiamolo con un ombretto chiaro. Infoltiamo le ciglia con un mascara volumizzante insistendo sulla zona esterna, in modo da ottenere un effetto allungante.

Con un correttore camouflage, andremo a coprire tutte le imperfezioni della pelle che non sono state cancellate dal fondotinta. Fissiamo il tutto con una cipria leggera e tamponiamola con un piumino. In genere le star che sfilano sul red carpet, applicano molta cipria proprio per ottenere una pelle “effetto velluto” per cui abbondate!
Con una terra e un blush creiamo un contouring per scolpire zigomi e fronte. Applichiamolo sull’osso dello zigomo, ai lati del naso, e nei pressi dell’attaccatura dei capelli. Sfumiamo un tocco di illuminante in alcune aree del viso: sotto l’arcata sopraccigliare, lungo il dorso del naso, sull’arco di cupido e sulla fronte.

Le guance saranno messe in luce da un blush rosa baby. Le labbra saranno sobrie e le definiremo con una matita color carne e con un pennello apposito stendiamo un rossetto matt dai toni naturali ma di una nuance leggermente più intensa. Illuminiamole con un velo di gloss al centro.

Come Truccare un Viso Lungo con Occhi Ovali

A seconda della conformazione del viso e della forma dei nostri occhi, è possibile creare un make up su misura. Fondamentale importanza ce l’ha anche la scelta del taglio di capelli: con una frangia scalata e un taglio corto e scalato si conferisce al viso una maggiore armonia. Potete anche giocare d’astuzia preparando una buona base e correggendo il volto allungato andando a creare intorno al viso un gioco ottico fatto di luci ed ombre.

Il trucco è sempre lo stesso: occorre scurire il contorno del viso, la parte alta della fronte, le guance e la punta del mento con una terra o un fard sui toni del marrone.

Naturalmente sul contorno del nostro ovale andremo ad utilizzare un prodotto che dovrà essere di una tonalità più chiara rispetto a quello usato sul resto del volto. In questo modo creeremo un fascio di luce solo nell’area centrale del volto “accorciandolo” otticamente.

Risulta essere giunto adesso il momento del make up. Per una donna che ha la carnagione chiara e i capelli ramati, optiamo per ombretti sui toni del borgogna o del verde smeraldo abbinati a un rossetto dai toni aranciati o ramati. Per completare applichiamo un mascara volumizzante nero e un blush pescato o ramato. Ecco a voi un make up dal carattere aggressivo ma efficace che riuscirà a minimizzare le caratteristiche di un viso con occhi ovali e particolarmente allungato.

Come Truccare Occhi a Mandorla

Associati a un look esotico, gli occhi a mandorla, sono sottili e allungati e possono tendere leggermente verso l’alto.

Spesso la piega sulla palpebra è lievemente accennata, rendendo l’occhio una magnifica tela grezza per procedere con il make up.

Ma vediamo come truccarli. Accentuiamo la forma dell’occhio applicando una riga molto sottile di matita terminando con una “v” orizzontale nell’angolo esterno dell’occhio e applichiamo una nuance scura sulla piega dell’occhio sfumando verso l’esterno e una tonalità più chiara sulla palpebra mobile. Applichiamo molto mascara e se è possibile, soprattutto per occasioni speciali, anche delle ciglia finte in modo da enfatizzare ancora di più lo sguardo penetrante tipico di chi ha questo tipo di occhio.

I gesti assolutamente banditi sono questi: evitare un tratto di matita o eye liner troppo spesso che andrebbe ulteriormente a chiudere lo sguardo e rinunciare agli ombretti troppo accessi che conferirebbero un’aria innaturale al viso.

Strumenti Fondamentali per Make Up

Molte credono che per ottenere un make up duraturo ed efficace, occorra avere a disposizione chissà quanti strumenti o prodotti, incorrendo così in una spesa che non è certo alla portata di tutti. Oggi parleremo di quelli che sono gli accessori e i prodotti fondamentali che non devono mai mancare in un beauty di tutto rispetto.

Per cancellare le imperfezioni, ad esempio, basta avere a disposizione qualche semplice cotton fioc che inumidito, vi consente di andare a rimuovere tracce di matita o di ombretto che sono stati applicati in modo non proprio impeccabile. Siete in vacanza e non avete a dispozioni i vostri pennelli? Un cotton fioc può essere utilizzato per applicare l’ombretto, seppur in modo piuttosto rudimentale.

Anche i dischetti di cotone sono strumenti indispensabili, soprattutto abbinati all’utilizzo di un buon latte detergente o di uno struccante oleoso, per rimuovere il trucco e pulire a fondo la pelle. Invece di utilizzare i dischetti, se siete particolarmente di fretta, non può mancare nel vostro beauty una bella scorta di salviettine umidificate. In alternativa, è possibile utilizzare strumenti specifici come queste spazzole per pulizia viso segnalate su questo sito. Altro accessorio di cui non possiamo fare a meno soprattutto per tenere sempre in ordine le nostre sopracciglia è la classica pinzetta, che è perfetta per delineare il tratto delle sopracciglia ma anche per l’applicazione delle ciglia finta.

Per fare un trucco sia eseguito con precisione, è bene preferire i pennelli ai classici applicatori in spugna. Ne bastano almeno 5 per ottenere risultati professionali ma non dimenticate di tenerli sempre perfettamente puliti ed igienizzati. In commercio sono infatti in vendita i cosiddetti blush cleaser, ovvero detergenti appositamente riservati alla pulizia dei nostri pennelli. Se non avete la possibilità di procurarveli utilizzate in alternativa, detergenti molto delicati per non rovinare le setole dei vostri pennelli che potrebbero andare a irritare l’epidermide.

Parliamo adesso dei prodotti che devono essere assolutamente presenti nella nostra quotidianità “cosmeticosa”. Possiamo fare a meno di un primer viso ma non di una crema idratante che sia oil free, nel caso in cui andremo ad applicare il fondotinta liquido, e più oleosa nel caso in cui utilizzeremo un fondo minerale. A proposito di fondontita, non ne possiamo fare a meno per regalare un colorito uniforme al nostro incarnato. Per fissarlo dobbiamo utilizzare una cipria opacizzante e per mettere in evidenza gli zigomi, ma anche per affinare il viso, soprattutto per chi ce l’ha pienotto, è indispensabile il fard.

Ne bastano almeno due: uno dal finish opaco nei colori malva o pesca, a seconda del colore dei nostri capelli e della nostra carnagione, e un altro sempre nelle stesse nuances ma con una finitura scimmer, ideale per la stagione estiva. Passando al trucco degli occhi, occorre precisare che di ombretti davvero adatti alla tonalità del nostro incarnato e al colore dei nostri occhi e dei nostri capelli, hanno un numero decisamente inferiore rispetto a quello che in genere siamo abituate ad acquistare, stregate probabilmente dal pakaging o dalla pubblicità.

Ne bastano al massimo 5 o 6, sia matt che irridescenti e chiari da applicare sulla palpebra mobile e sotto il sopracciglio, che scuri per la piega dell’occhio o per creare dei misteriosi smoky eyes. Potete fare a meno di tutto per il vostro make up occhi, tranne che di un buon mascara volumizzante o allungante, a seconda delle esigenze, e di un kajal, da applicare all’interno dell’occhio o come eye liner sulla rima superiore, allo scopo di rendere los guardo più accattivante e magnetico. E le labbra? Anche in tal caso, se non vi fate ammaliare dal marketing, ne bastano al massimo 2-3 di rossetti dalle nuances che fanno al caso vostro e immancabile, per rendere le vostre labbra più turgide e brillanti, è il gloss rigorosamente trasparente!