Consigli per il Contorno Occhi

Risulta essere la zona più delicata che si segna facilmente e rappresenta il biglietto da visita per riconoscere un viso giovane. Risulta essere in contorno occhi, infatti a rivelare solitamente, prima di qualunque altra parte del volto, i segni dell’età, già a partire dai trenta anni. In quest’area la pelle è molto delicata e tende a segnarsi, con conseguente comparsa di inestetismi che conferiscono un aspetto stanco e invecchiato.
La pelle più sottile rispetto al resto del viso fa sì che il contorno occhi sia la prima zona a manifestare, in chi è predisposta e conduce uno stile di vita poco attento, i segni dell’invecchiamento, come palpebre rilassate e rughette. Ma non è l’unico motivo. Per una questione di familiarità, possono comparire anche occhiaie, unitamente, se la stanchezza si accumula, a borse e gonfiori.

Soni i classici segni bluastri sotto gli occhi, che rendono lo sguardo sciupato e appesantito anche in donne giovani. La causa, infatti, è una rallentata microcircolazione sanguigna, tra capillari e piccole vene delle palpebre inferiori. Non dunque un problema legato al tempo o alla stanchezza, ma congenito, per cui sono indicati prodotti dell’azione stimolante sugli scambi cutanei e rinforzante delle pareti dei capillari.
Al pari dell occhiaie, le cosiddette borse sono per lo più un inestetismo di tipo costituzionale, dovuto all’accumulo di grasso localizzato sotto la palpebra. Stress e stanchezza, tuttavia, possono accentuare il gonfiore. In alcuni casi sono dovute a un occasionale ristagno di liquidi e perciò facilmente trattabili facendo ricorso a specifici cosmetici drenanti e decongestionanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *