Come Togliere la Ruggine

La ruggine sui cancelli e balconi è dovuta ad agenti atmosferici come pioggia, vento e gelo, che portano ad una reazione chimica tra acqua, ossigeno ed anidride carbonica; se il cancello è automatico, allora anche la dispersione di corrente è uno degli agenti che intervengono alla sua corrosione.

Se il tuo cancello o il tuo balcone sono stati rovinati dalla ruggine, la sua riverniciatura non basta: occorre intervenire a fondo. Dovrai, quindi, controllare bene spigoli, giunzioni, interstizi e fessure dei tubolari cavi.
Devi poi procedere raschiando tutte le parti di vernice che non sono più aderenti, con una spazzola o una smerigliatrice.

Il passo successivo è di prendere uno straccio e bagnarlo con del solvente neutralizzante, dopo fai asciugare e passa il convertitore di ruggine, che è impermeabile, quindi previene gli effetti dell’ossidazione. Infine, dai due mani di smalto di finitura; se vuoi puoi utilizzare anche prodotti che valgono sia per antiruggine che per pittura.

Se, però, la ruggine ha compromesso a fondo il tuo cancello, occorre sostituirlo, almeno nei elementi rovinati, consultando un fabbro esperto.
In commercio esistono elementi modulari assemblabili, che sono facili da avvitare al telaio perchè sono già forati e filettati.
Per sapere quanti moduli ti servono basta dividere la lunghezza del cancello per la larghezza dei moduli, tendendo conto degli spazi tra questi ultimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *