Come Rassodare l’Interno delle Braccia in Casa

Si dice anche “effetto tendina”: ovvero, quando l’interno braccia cede. Ecco come rimediare.

Per tonificare
Fai delle estensioni del gomito: in palestra è molto utile la macchina con il cavo. Mentre esegui l’esercizio però devi ricordare di tenere i gomiti aderenti ai fianchi e mantenere la contrazione per qualche secondo: solo così avrai davvero dei risultati. Anche quando torni alla posizione di partenza, fallo lentamente.

Per rassodare
Fai i piegamenti sulle braccia utilizzando una semplice panca o uno step. Si fa così: seduta sulla panca o step con le mani vicine ai glutei e i piedi a terra. Solleva il bacino mantenendo il peso del corpo sulle braccia ed esegui i piegamenti scendendo con il bacino verso il pavimento facendo attenzione a non allontanarti troppo dalla panca. Fai 4 serie da 20 movimenti. In alternativa: usa una sedia al posto della panca.

Per riempire
Questo esercizio ha un effetto “push up” sulla zona rilassata e previene altri cedimenti. Tieni il busto 90 gradi e le gambe piegate, con il gomito vicino al fianco. Esegui delle estensioni per dietro sollevando un pesetto da 2 kg. Fai 4 serie da 20 movimenti, facendo qualche secondo di pausa tra una serie e l’altra. Esegui l’esercizio prima con un braccio e poi fallo con l’altro. In alternativa: se non hai i pesi e magari ti stai esercitando a casa, usa 1 bottiglia di acqua da un litro piena. Ripeti almeno 3 volte a settimana.

Per rinforzare
Su un tappetino in posizione quadrupedica, le mani in appoggio alla larghezza delle spalle e le ginocchia a terra. Cerca di mantenere le cosce allineate al tronco. Fai dei piegamenti portando il petto vicino al pavimento e mantieni i gomiti vicino ai fianchi. In alternativa: rendi più efficace l’attivazione muscolare poggiando le mani su una tavoletta propriocettiva.

Per un workout intensivo
Seduta in equilibrio su una fitball puoi anche allenare gli addominali oltre che i tricipiti. Il workout è un po’ più intenso perché oltre a fare l’esercizio per allenare i muscoli delle braccia devi restare in equilibrio sulla fitball, usando anche i muscoli dell’addome e della schiena. Porta un braccio in alto oltre il capo con il gomito vicino alla testa. Piega ed estendi il gomito portando il peso dietro le spalle ed estendi nuovamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *