Come Arredare la Casa con i Tappeti

Decorare un appartamento con dei tappeti può sembrare una passeggiata. Eppure, per utilizzare questi “accessori” straordinariamente utili e funzionali bisogna utilizzare la ragione prima del gusto personale. Vediamo come evitare di commettere errori banali ed a volte pericolosi nella disposizione dei tappeti.

Un tappeto, con fantasia e soprattutto con attenzione, può cambiare in pochi secondi l’aspetto di un soggiorno o di un bagno. Oltre a decorare, i tappeti hanno una precisa funzione, come è facile constatare pensando al classico “scendi-letto” che ti accoglie, caldo e morbido sotto i piedi scalzi, appena sveglio.

I tappeti sono però anche una delle maggiori cause di incidenti domestici, soprattutto quando sono posizionati in aree della casa di elevato passaggio: vicino le porte, di fronte al divano, (etc.). Questa osservazione dovrebbe portarti a riflettere attentamente su come e dove mettere il tappeto nel tuo appartamento.

Individua le zone “di passaggio” della casa e, quando possibile, evita di disporvi i tappeti. Se proprio ne senti la necessità, cerca di fermarne almeno uno o due angoli con il peso di altri elementi dell’arredamento: comodini, tavoli, cristalliere, (etc.). Considera anche che, su pavimenti molto scivolosi (come il parquet) i tappeti sono un rischio anche in zone di medio e basso passaggio. Per concludere, disponi i tappeti più facili da lavare (piccoli e non troppo delicati) vicino alla porta, luogo in cui notoriamente i tappeti si sporcano di più, in modo da non dover sudare sette camicie per farli tornare puliti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *